LOGIN / REGISTRATI WishlistCONTATTACI

OLI ESSENZIALI

OLI ESSENZIALI.

Oli essenziali, le naturali difese delle piante.

Gli oli essenziali o oli eterici sono la parte più attiva e potente della pianta. Pur essendo chiamati “oli” la loro struttura molecolare e texture è molto diversa dagli oli vegetali.  Sono elementi volatili, solubili in alcol e olio, ma non in acqua. La quantità contenuta in un vegetale dipende da diversi fattori, tra cui il chemiotipo, ovvero la parte di pianta delegata all’ estrazione, ma anche al tipo di coltura. Nel caso di agricoltura biologica l’ olio estratto dalla pianta sarà molto più attivo e prezioso e ne basteranno meno gocce rispetto a un olio derivato da una pianta che cresce in un terreno meno pregiato o con un clima sfavorevole.

OLI ESSENZIALI E NOTE:

oli essenziali note

  • Nota di testa: sono le profumazioni che vengono percepite per prime, le più immediate. Ma sono anche le più volatili, svaniscono velocemente.
  • Nota di cuore: profumazioni dalla volatilità media e ampia che porta verso il cuore. Sono le note dolci e leggermente aspre ottenute dai fiori e dalle foglie.
  • Nota di base: sono profumazioni predominanti a lungo, dalla minore volatilità, ricavate da legni, resine e spezie. La vibrazione è bassa, pesante e profonda.

UTILIZZI DEGLI OLI ESSENZIALI:

  • Inalazione: a secco, tramite diffusione o fumenti è l’applicazione più diretta e immediata, gli olii essenziali vengono impiegati anche per riequilibrare la sfera psichica ed emozionale.
  • Uso topico: massaggi di corpo e viso, gli oli essenziali vengono veicolati in oli vegetali, creme, unguenti e lozioni o più semplicemente vengono utilizzati in bagni, docce, pediluvi ecc., favorendo così il loro assorbimento epidermico.
  • assunzione orale: gli oli essenziali hanno efficaci proprietà antibatteriche, antibiotiche, balsamiche, ecc… sono altresì pericolosi e, se ingeriti, possono causare danni alla mucosa anche gravi. Pertanto si consiglia di non assumere MAI gli oli essenziali per uso interno se non sotto prescrizione del proprio medico che valuterà come e quando dosarli.

METODI DI ESTRAZIONE:

la tecnica di estrazione varia a seconda della parte utilizzata (chemiotipo) della pianta da cui si ricava e la giusta procedura è fondamentale per garantirne la massima qualità.

  • La spremitura a freddo: metodo meccanico che non comprende alcun trattamento chimico. Si usa per ottenere l’essenza presente nella scorza dei frutti, principalmente gli agrumi.
  • La distillazione in corrente di vapore: è uno dei metodi più usati per l’estrazione dalle parti più resistenti delle piante, che tollerano di più il calore, come legni, cortecce, resine e foglie.
  • L’enfleurage: è il metodo usato per estrarre gli oli essenziali dai petali e dalle parti molto tenere delle piante, che altrimenti si danneggerebbero facilmente in presenza di calore.
  • Estrazione con uso di solventi: si impiega per le piante aromatiche pregiate, come la rosa e il gelsomino, con essenze che non resistono al calore.

L’aromaterapia è la branca della fitoterapia che tratta e preserva la salute e il benessere, sfruttando le virtù degli olii essenziali. Si tratta di una disciplina olistica, che agisce sulla’ organismo nella sua totalità. Da sempre le virtù degli oli essenziali sono riconosciute e utilizzate a scopo terapeutico, anche se non vengono riconosciute come medicina, ma come supporto benefico alle terapie di medicina tradizionale.

 

 

Argomenti:


libellulabioLibellulabio.it - la tua bio profumeria on-linelibellulabio

Info

Bioprofumeria di Valentina Casamassima
P.Iva : 03691470987
Phone: 3284841345
info@libellulabio.it

libellulabio
powered by: Naluf 3.0 snc - web agency brescia
Spedizione gratis sopra i 39.90 €